Erling Haaland Biohacking: I Suoi 3 Segreti Svelati (E Come Replicarli!)

Haaland biohacking: dieta, allenamento, dormire e fisico sono tutti elementi chiave per le prestazioni di Erling Haaland, il giovane e talentuoso calciatore norvegese. Con il biohacking, Haaland ha trovato un modo per ottenere il massimo dal suo corpo e dalla sua mente.

Cosa hanno in comune il Biohacking ed Haaland? Da tempo il calciatore norvegese ha svelato questo segreto che gli consente di essere uno dei migliori realizzatori al mondo.

Viene detta così infatti la nuova “moda” per massimizzare i livelli di concentrazione e di produttività durante la giornata attraverso l’alimentazione, il riposo regolato e l’esercizio fisico ad alta intensità.

Se vuoi scoprire anche tu come ha fatto l’attuale attaccante del Manchester City a mantenere una forma fisica ed una media realizzativa così alta questo articolo potrebbe fare al caso tuo!

Che Metodi Di Biohacking Utilizza Haaland?

Sono 3 i metodi principali di Biohacking che Haaland utilizza per ottimizzare il corpo e le sue funzioni:

  • Una corretta valutazione del sonno;
  • Un regime alimentare sano;
  • Un allenamento assiduo con i battiti binaurali.

Difatti senza un corretto regime alimentare volto ad eliminare tutto ciò che potrebbe causargli infiammazioni (carni rosse o lavorate, cibi fritti, carboidrati raffinati, bevande zuccherate, etc..), un’adeguata ottimizzazione del sonno per garantire un giusto riposo al fisico e un allenamento assiduo attraverso i battiti binaurali (detto anche terapia delle onde sonore), Haaland probabilmente non avrebbe ottenuto questi incredibili risultati nel calcio europeo.

Il Biohacking E La Dieta Di Haaland: Cosa Mangia Haaland?

Nutrizione di Haaland

Atleti competitivi come Haaland hanno bisogno di prestare molta attenzione ad una corretta nutrizione ai fini di sfavorire infiammazioni che potrebbero causare qualche stop.

Haaland infatti ha espressamente dichiarato di seguire quasi perfettamente il regime alimentare di Cristiano Ronaldo. A differenza di quest’ultimo, oltre al consumo di alimenti come pasta e pesce in bianco, il biohacking gli “permette” di assumere anche altri alimenti come carne, verdura e frutta.

Assolutamente proibite nella dieta del giocatore sono le bevande zuccherate, i cibi fritti e tutte quelle carni lavorate come hamburger o salumi. Per la corretta alimentazione del “bambinone norvegese” (come viene ormai soprannominato dai suoi compagni di squadra) sono particolarmente adatti grassi omega-3 sani (che si trovano ad esempio nelle alghe), antiossidanti (verdure) e proteine/amminoacidi.

Meglio evitare prodotti confezionati e tutti quei cibi pronti a lungo termine: bisogna prestare molta attenzione alla qualità cercando di acquistare ingredienti freschi dal mercato.

Insomma, non una passeggiata la dieta che il biohacking “impone” ad Haaland, contribuendo però nell’incredibile trasformazione fisica che ha avuto il numero 9 in tutti questi anni.

Oppure pensavate si trattasse solo di… genetica?

Allenamento Haaland: Come Si Allena Erling Haaland?

Allenamento di Haaland

Il norvegese sembra essere stato progettato in laboratorio, poiché non possiede un solo difetto fisico. È alto, forte e incredibilmente rapido, attributi che stanno dando del filo da torcere ai difensori.

Questo perché come il suo “guru” Cristiano Ronaldo, anche Haaland è così ossessionato dagli allenamenti che il suo ex allenatore nel Salisburgo era costretto a mandarlo a casa in anticipo per paura che si infortunasse per l’eccessivo lavoro.

Ma come si inserisce il biohacking all’interno dell’allenamento del centravanti? Fin dal mattino presto Haaland sfrutta una delle tecniche per biohackerare al meglio il corpo e la mente: un bel bagno ghiacciato.

Infatti, come tanti esperti consigliano “Una doccia fredda è sufficiente come droga di passaggio poiché il corpo ha bisogno di esperienze”.

Ma non è finita qui. Grazie al biohacking, il centravanti norvegese sembra aver scaturito un particolare interesse per la meditazione ed in particolar modo per i cosiddetti suoni binaurali, mettendo così da parte il solo allenamento fisico e favorendo quello mentale.

Questi battiti binaurali non sono altro che frequenze inviate al cervello con l’obiettivo di:

  • ridurre l’ansia e lo stress;
  • aumentare la concentrazione e il rilassamento;
  • favorire stati d’animo positivi;
  • promuovere la creatività;
  • aiutare a gestire il dolore.

Si possono trovare molte app con le quali ascoltare suoni binaurali ed evidentemente una di queste è utilizzata anche da Haaland.

Dormire Meglio: Ecco Come Fa Haaland Per Ottimizzare Il Sonno

Come fa Haaland per migliorare il sonno

Quando le prestazioni mentali e fisiche si sgretolano, la prima cosa che ne risente è il sonno: dopotutto, il corpo usa il sonno per purificarsi.

Da sette a otto ore di sonno sono essenziali per rimanere fisicamente e mentalmente resistenti allo stress.

A tal fine, si dovrebbe evitare di guardare la TV e smettere di controllare lo smartphone una o due ore prima di addormentarsi poiché la luce blu dei dispositivi tecnologici impedisce il rilascio dell’ormone del sonno: la melatonina.

Ecco perché gli occhiali anti-luce blu di Erling Haaland hanno senso.

Come da lui stesso dichiarato in un’intervista, questi occhiali che filtrano la luce blu servono per “dormire meglio e più profondamente”.

Ci sono infine altri consigli che il biohacking “suggerisce” ad Haaland per un sonno sano:

  • mangiare prima di addormentarsi disturba il sonno;
  • è preferibile consumare alcol e nicotina nel pomeriggio piuttosto che appena prima di andare a letto;
  • 2-3 ore prima di coricarsi è meglio bere solo acqua, ma non cercare di sopperire al deficit idrico giornaliero la sera, piuttosto bisogna bere regolarmente durante il giorno;
  • riservare 35-40 minuti alla meditazione prima di andare a letto.

6 Biohacks Per Diventare Come Haaland

Haaland biohacking

Ecco quindi cosa vi consigliamo per praticare biohacking come fa Haaland:

1. Migliora Il Sonno

Il sonno prolungherà la tua vita e aiuterà a prevenire praticamente tutte le malattie.

Sì, anche quelle infettive, poiché la privazione del sonno può lasciare il sistema immunitario a brandelli.

Il sonno non richiede sforzo e non costa nulla, tuttavia le persone tendono a sottovalutarlo e a vantarsi di non averlo fatto.

2. Passa Del Tempo in Natura

È stato riscontrato che passare del tempo in mezzo alla natura può addirittura diminuire i tempi di guarigione relativi ad un malanno o a crisi depressive.

Tuttavia, anno dopo anno, la quantità media di tempo che le persone trascorrono al chiuso aumenta nei paesi ricchi.

Se ti sta succedendo, potresti provare l’ecoterapia e tentare di utilizzare mente e cuore per interagire con la natura che ti circonda.

3. Muovi Il Corpo

Trova ciò che è giusto per te: ciò che ti piace e ciò che è sostenibile e possibile per il tuo fisico e per il tuo tempo.

Non preoccuparti dei trends, della necessità di frequentare la palestra più cara con i migliori macchinari o di sudare ogni volta che stai facendo allenamento.

Se ti stai muovendo, lo stai facendo bene. Muoviti il più possibile.

4. Mangia Cibo Sano

Dal punto di vista nutrizionale, gli esseri umani sono in grado di crescere con un’ampia varietà di cose commestibili: in particolare, le persone che mangiano molte cose vegetali tendono a vivere vite lunghe e sane.

Chiunque stabilisca regole rigide su una dieta di privazione, forse sta vendendo qualcosa, probabilmente un integratore, forse spacciandolo per prodotto di biohacking.

5. Prefissati Un Chiaro Obiettivo

Inseguire la felicità non è un biohack, inseguire uno scopo lo è.

La differenza è sottile perché quando le persone sentono uno scopo nella loro vita, tendono a sentirsi felici, ma l’intenzione primaria è ciò che conta.

Inseguire uno scopo inverte l’ordine dei tuoi pensieri: prendi qualcosa che inizialmente non ti premia, ma che ti pagherà in dividendi in seguito.

6. Raggiungi Una Ricchezza Moderata

Questo è il miglior biohack. Le persone facoltose vivono più a lungo delle persone che non possono permettersi di mangiare bene e sono costantemente sotto stress per cose come pagare l’affitto o le bollette.

La ricchezza è il principale fattore predittivo di salute, a livello globale e nel corso della storia.

Conclusione

Erling Haaland biohacking

La pandemia di Coronavirus ha messo a fuoco il tema del biohacking a causa di una maggiore consapevolezza sulla salute.

Al giorno d’oggi, tutti come Haaland dovrebbero chiedersi se nel loro corpo e nella loro mente funziona tutto ancora correttamente e se sono in equilibrio.

In caso contrario, il biohacking è una possibile risposta, come afferma il celebre biohacker Fabio Piccini nel suo libro, il quale afferma:”Il biohacking consiste nel realizzare un upgrade del sistema operativo del corpo umano”.

Share your love!
Vito

Vito

Sono Vito Maraschiello, fondatore di IoHappy, una piattaforma di crescita personale e professionale.

Ho creato questo progetto per aiutare le persone a influire positivamente sulla loro vita, fornendo risorse e strumenti per il benessere e il successo.

Sono appassionato di crescita personale e sarei felice di ascoltare le vostre opinioni e di scambiare idee con voi.

Se avete domande o volete condividere le vostre idee, non esitate a contattarmi!

Articoli: 19